UNDICESIMO COMANDAMENTO UCCIDI CHI NON TI AMA di Elena Mearini


Romanzo Undicesimo Comandamento

Romanzo Undicesimo Comandamento

Generalmente ci fossilizziamo su quali possano essere gli orrori che si celano in un armadio oscuro nel cuore della notte, oppure cosa possa succedere se il mondo finisse, vampiri, licantro e spettri spopolano tra la letteraratura di genere, ma leggendo l’anteprima di questo romanzo mi sono venuti i brividi. Sempre di orrore si parla, ma di un orrore più vicino, vero e intenso. Un orrore reale, quello del quotidiano.

ROMANZO
UNDICESIMO COMANDAMENTO
UCCIDI CHI NON TI AMA
Elena Mearini
Serena è una giovane donna che conosce il dolore e la solitudine. A soli cinque anni ha perso entrambi i genitori ed è stata cresciuta da Rinaldo, uno zio costretto ad abbandonare la carriera di pugile per occuparsi di lei. Allevata in un clima di amarezza e disperazione, Serena sposa un uomo violento, di cui subisce i maltrattamenti senza battere ciglio, perché ha deciso di portare una croce, di replicare il cammino di Cristo, le stazioni della Passione, convinta che per ogni pena subita le verrà data in premio una dose di affetto. Così Serena sopporta come un Cristo al femminile, fino a quando si accorge che la storia della croce è difettosa, che il mondo reale non concede premi e che lei ha il dovere di reagire.
Undicesimo comandamento racconta la violenza domestica, il complesso e drammatico meccanismo psicologico che lega le vittime ai loro carnefici fino alla perdita di senso e di identità. La scrittura inchioda il lettore alle pagine, catturandolo con un linguaggio davvero affascinante, compatto e di grande spes- sore, in grado di dare voce alle emozioni, corpo e lingua ai gesti umani più inspiegabili.
«Elena Mearini scrive ogni singola frase con la stessa terribile forza e la stessa fantasia visionaria di un eroe che si batta, da solo, per salvare il mondo» (Raul Montanari).
Elena Mearini è nata nel 1978 e vive a Milano. Ha esordito nel 2009 con il fortunato romanzo sul tema dell’anoressia 360 gradi di rabbia (Excelsior 1881). Tra le sue molte attività, conduce laboratori di scrittura creativa presso il carcere di Opera a Milano e scrive articoli legati a tematiche sociali.

In libreria dal 12 ottobre 2011.

Link al sito dell’editore.

Annunci

Informazioni su Antonio Ferrara


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: