Antonio Ferrara intervista Elena Mearini


Elena Mearini

Elena Mearini

Oggi ho il piacere di avere come mia ospite per uno sguardo oltre la siepe la scrittrice Elena Mearini in libreria con il suo Undicesimo Comandamento Uccidi chi non ti ama.

1 Chi é Elena Mearini per Elena Mearini?

Elena Mearini per Elena Mearini-  è una figlia che impara la madre, e una madre che impara la figlia.

2 Come quando e perché hai deciso di metterti a scrivere?



Quando ho esaurito la voglia di rabbia, ho cominciato con la voglia di parola. Un’urgenza che ha sbracciato per farsi largo tra le smorfie della vita. La scrittura è stata grido a cui ho dovuto e voluto prestare voce. E la smorfia ha mollato la presa, per articolarsi nel Dire. Ringrazio poi  Davide, persona che mi ha dato spinta e supporto all’inizio e durante, e Raul Montanari, con il suo accanto prezioso.

3 Undicesimo Comandamento Uccidi chi non ti ama. Un titolo forte, non trovi?



Undicesimo Comandamento è la scrittura sacra che scorre nelle vene di Serena,  la protagonista. E’ protesta dettata dal sangue, un Dio recuperato a forza e impiantato in corpo, per disperata necessità di vita.

4 Edizione cartacea o eBook?


Io resta per la carta, lo spessore di un pensiero tra le dita.

5 Il libro che avresti voluto scrivere?



Ho amato Viaggio al termine della notte di Cèline, Il libro dell’inquietudine di Pessoa, Una solitudine troppo rumorosa di Hrabal….e poi Sciascia, Pavese, Bufalino…. Ma questi sono maestri, impossibile anche pensare di “ avere fatto” al posto loro.

6 Sei già al lavoro su un’altra storia?



Ho già un’idea piuttosto chiara per il prossimo romanzo che comincerò a breve. Sarà un viaggio compiuto da due generazioni distanti, sedute fianco a fianco, epoche diverse. Il Dopoguerra e gli anni Duemila, a bordo di un maggiolone.

6 L’orrore della vita riesce ad essere più spaventoso di qualsiasi fiction?

L’orrore della vita riesce a essere più autentico di qualsiasi fiction. E’ questa verità che piega l’uomo, la stessa che però può farlo rialzare.

7 Pubblicare con un “grande” editore é impossibile o cosa per un giovane autore oggi?
Oggi il grande editore deve rispondere a logiche commerciali ben precise, c’è poco spazio per chi se ne discosta. Ma non credo sia impossibile. No, difficile. Ma non impossibile. E comunque, bisogna apprezzare e sostenere gli sforzi di case editrici minori e coraggiose, capaci di andare oltre le regole imposte dal mercato

8 Come sei arrivata a Perdisa?
Sono arrivata a Perdisa attraverso la mia agente, Loredana Rotundo. Ringrazio Luigi Bernardi, Antonio Paolacci  e l’editore per averci creduto.

9 Concorsi letterari. Ci si può fidare? Servono?


So poco di concorsi letterari, a parte i più conosciuti. Non me ne sono mai interessata, credo più alla gente, ai lettori.



12 Il tuo consiglio a un bravo autore che vorrebbe fare il mestiere di scrittore?

Dimenticarsi di “voler fare lo scrittore” e preoccuparsi di avere qualcosa da dire.

13 Cosa vuol fare da grande Elena Mearini?



Credo che non smetterò mai di domandarmelo!

Grazie per essere stata mia ospite.

Elena Mearini è nata nel 1978 e vive a Milano. Ha esordito nel 2009 con il fortunato romanzo sul tema dell’anoressia 360 gradi di rabbia (Excelsior 1881). Tra le sue molte attività, conduce laboratori di scrittura creativa nelle carceri italiane e scrive articoli legati a tematiche sociali.

Link al libro. Undicesimo Comandamento Uccidi chi non ti ama.

Sito personale e blog di Elena Mearini

Annunci

Informazioni su Antonio Ferrara


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: