Antonio Ferrara intervista Gianfranco Manfredi


manfredi gianfranco scrittore

Gianfranco Manfredi

Oggi ho il piacere di avere come ospite per uno “Sguardo Oltre la Siepe” lo scrittore Gianfranco Manfredi.

1 Chi é Gianfranco Manfredi per Gianfranco Manfredi?

Vai a saperlo…

2 Come ti è venuta in mente la follia di scrivere?

Dote naturale

3 Concorsi letterari. Ci si può fidare? Servono?

No, mai e in nessun caso

4 Edizione cartacea o eBook?

Il libro cartaceo è un’invenzione millenaria, l’ebook è un neonato, non si possono paragonare.

5 Il libro che avresti voluto scrivere?

Casomai ne avrei voluto scrivere qualcuno in meno

6 Stephen King sostiene che: uno scrittore competente si possa trasformare in un bravo scrittore.

Il vero problema è che un bravo scrittore può trasformarsi in uno scrittore mediocre senza neanche accorgersene, e non vale solo per Stephen King

7 Vivere di scrittura? Che ne pensi?

Essere pagato per raccontare storie. E’ il miglior mestiere del mondo.

8 Pubblicare con un “grande” editore é impossibile o cosa per un giovane autore oggi?

Oggi pubblicare non è un problema, il problema è essere letto dopo.

9 Gargoyle Books?

E’ stata un’esperienza molto stimolante, ma dopo l’abbandono forzato del suo ideatore Paolo De Crescenzo, non replicabile.

10 Come scrivi? Quando scrivi? Dove scrivi?

Scrivo al computer, ma prendo appunti a mano, sul primo pezzo di carta disponibile: margini dei giornali, una pubblicità con fondo bianco, il retro di uno scontrino, Scrivo sempre , a qualsiasi ora e ovunque.

11 Qualche anticipazione sul tuo prossimo romanzo?

Uscirà nel 2013, dunque è presto per parlarne, comunque si tratta di un romanzo storico/avventuroso ambientato in Inghilterra sotto il regno di Elisabetta I.

12 Il tuo consiglio a un bravo autore che vorrebbe fare il mestiere di scrittore?

Se è un bravo autore, non ha bisogno di consigli.

13 Cosa vuol fare da grande Gianfranco Manfredi?

Raccontare storie ai miei nipoti, quando ne avrò.

Grazie per essere stato mio ospite.

Gianfranco Manfredi è nato a Senigallia (Ancona) il 26 novembre 1948 da Gina Mauri Paolini (insegnante di pianoforte) e Enzo Manfredi (professore d’orchestra e pittore). Vive e lavora a Milano dove si è laureato in Storia della Filosofia all’Università degli Studi, con una tesi su Jean Jacques Rousseau e le classi, relatore Mario Dal Prà.

La sorella di Gianfranco, Clara, vive a Firenze e insegna cucina. Ha pubblicato per l’editore Lato Side un libro-intervista su Raul Casadei e, insieme a Gianfranco, il libro (sempre per Lato-Side) Piange il grammofono (La canzone feuilleton dal primo Novecento a oggi).
Il fratello di Gianfranco, Roberto, è produttore e autore di programmi televisivi. In passato, come produttore discografico, ha curato la produzione di molti lavori discografici tra cui dischi di Roberto Benigni, Paolo Conte e Davide Riondino. E’ stato egli stesso cantante e musicista e ha partecipato al Festival di Sanremo con il gruppo I Figli di Bubba.
Gianfranco è sposato con Mirella Lisignoli (psicomotricista, operatrice Shiatsu e istruttrice di Tai Chi Chuan). Hanno tre figlie: Diana (nata nel 1977), Elena (nata nel 1985) e Cora (nata nel 1993). Diana Manfredi, diplomata all’Accademia di Brera, ha esordito come film-maker nel 2001 con un documentario sugli Skaters milanesi, e ha già esposto i suoi lavori in numerose mostre. Nel luglio 2011 ha presentato un suo video al MOCA di Los Angeles. Cfr. http://www.dianamanfredi.com .

Gianfranco Manfredi Official Website

Annunci

Informazioni su Antonio Ferrara


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: