Archivi tag: h p lovecraft

Weird Tales Books


weird tales books il giardino di adomphaLa paura torna in edicola con una raccolta di racconti weird e horror.

Weird Tales Italia e FunFactory Entertainment presentano a tutti gli appassionati di horror, e non solo a loro, un nuovo interessantissimo progetto chiamato Weird Tales Book. Il primo numero della collana è intitolato Il giardino di Adompha e raccoglie otto racconti di autori nazionali e internazionali.

Come si legge dal comunicato: “Weird Tales Book è un progetto editoriale che ha l’ambizione non solo di promuovere la diffusione della migliore letteratura di genere, pubblicando, riproponendo e lanciando quelli che sono ritenuti gli autori rappresentativi del weird contemporaneo, ma di presentarsi come officina di un nuovo horror di qualità.”

Questa nuova collana, curata da Luigi Boccia, affianca la pubblicazione della rivista Werid Tales, storica testa americana approdata in Italia da poco più di un anno. Ogni volume di Weird Tales Book sarà distribuito in tutte le edicole al prezzo di 9.90€ e includerà una cartolina da collezione per gli appassionati della storica rivista americana.

Nel primo volume sono pubblicati:

  • Clark A. Smith, Il giardino di Adompha
  • H.P. Lovecraft, Aria fredda
  • Luigi Boccia, L’uomo coyote
  • Marco De Franchi, Domus Nigra
  • Chris Ward, L’uccello della professoressa Ito
  • Paolo Di Orazio, Dal primo all’ultimo sangue
  • Dario Tonani, I mattatoi del cielo
  • Nicola Lombardi, I burattini di mastr’Aligi

La cuccetta superiore di Francis Marion Crawford


La cuccetta superiore di Francis Marion Crawford

Per la serie consigli di lettura, invito tutti a procurarsi questo racconto di Francis Marion Crawford. Si tratta di un piccolo capolavoro del brivido che non dovrebbe mancare nella libreria di nessuno. Si tratta di un libricino di 64 pagine in cui è racchiusa una ghost story terrificante. Nei prossimi articoli approfondiremo la produzione letteraria e non di questo autore.

Scritto alla fine del secolo scorso, The Upper Berth (qui riproposto nella traduzione di Silvia Betocchi) rimane oggi una ghost story esemplare.

“L’opera migliore di Crawford è The Upper Berth: una delle storie dell’orrore più tremende di tutta la letteratura. In questo racconto, dove una cabina di nave è abitata dallo spirito di un suicida, particolari come la spettrale umidità marina, l’oblò misteriosamente aperto e la lotta da incubo contro l’indefinibile, sconosciuta cosa vengono trattati con incomparabile destrezza” (H. P. Lovecraft in L’orrore soprannaturale in letteratura).

© Polistampa 1992, cm 7×10, pp. 64, br., € 3,10
ISBN: 88-85977-03-0

Edizioni Polistampa